Dove dormire in Valle D’Aosta

Le migliori località dove dormire in Valle d'Aosta, piccolo spicchio d'Italia a cavallo tra Svizzera e Francia, per passare indimenticabili vacanze in montagna.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

All’estremità nord-ovest d’Italia, stretta tra il Piemonte, la Francia e la Svizzera, si trova la Valle d’Aosta, la più piccola delle 20 regioni italiane per superficie e al contempo la meno popolata. Ma non lasciatevi ingannare dai numeri, e dedicatele tutto il tempo che si merita: sarà una scoperta sensazionale.

Questa regione montuosa alpina infatti è una vera e propria perla, incastonata tra alcune tra le montagne più belle del mondo. Potrete guardare dal basso vette leggendarie come il Monte Bianco, il Monte Rosa e il Cervino, scalarli d’estate e sciarci attorno d’inverno: una meta per una vacanza attiva e a contatto con la natura.

Ma in Val d’Aosta c’è molto di più: dalla super glamour Courmayeur ai villaggi immersi nel parco nazionale del Gran Paradiso, dal fondovalle rilassante e semplice al sofisticato casinò di St. Vincent, passando per un recente turismo termale che ha avuto origine negli ultimi anni e che trova il suo cuore a Pre St. Didier.

Tra una tappa di montagna e l’altra, passando per località di fama internazionale come Cogne, Cervinia, La Thuile e Champoluc, preparatevi ad ammirare decine e decine di castelli, costruiti in posizioni impervie e nelle zone più impensabili, come a sorvegliare dall’alto gran parte della regione.

Vacanze sulla neve in Valle D’Aosta

Gli sport invernali sono tra le attività principali che ruotano attorno alla Valle d’Aosta. In questa piccola regione si trovano infatti alcuni dei comprensori sciistici più grandi e importanti d’Italia, che richiamano ogni inverno centinaia di migliaia di turisti provenienti da ogni parte d’Europa e che soggiornano nei numerosi hotel e appartamenti della regione.

Uno dei più importanti è quello di Courmayeur, con delle viste mozzafiato sul Monte Bianco. Si scia sul Mont Chetif e nei suoi dintorni, partendo con la funivia direttamente dal centro del paese o dalla seggiovia di Entreves, a pochi metri dal tunnel del Monte Bianco. Il comprensorio non è eccessivamente vasto, ma è probabilmente il più famoso della Valle d’Aosta, grazie ai panorami incredibili che possono ammirare gli sciatori tra una discesa e l’altra. Per sfruttarlo al meglio è necessario dormire a Courmayeur: per risparmiare qualcosa potete dormire in posizione più arretrata, come a Morgex o a La Salle.

Tra i comprensori sciistici più belli della Val d’Aosta c’è quello di Cervinia, ufficialmente Breuil-Cervinia Valtournenche Zermatt. Qui si scia all’ombra del Cervino, enorme piramide di ghiaccio e massi alta più di 4500 metri. Si arriva fino ai 3883 metri d’altitudine del ghiacciaio Theodul, una quota tra le più alte al mondo dove si pratica regolarmente lo sci. Sciando sul versante svizzero si arriva infine nella splendida Zermatt, che vale decisamente una visita. Dormire a Cervinia è la scelta ideale per godersi al meglio questo comprensorio, ma è possibile scegliere anche di pernottare a Valtournenche, seppur ben più piccola e con un’offerta di servizi sensibilmente inferiore.

Molti vacanzieri in Val d’Aosta sono poi attratti dalle piste del comprensorio Monterosa Ski, il cui cuore pulsante è Champoluc, che consigliamo come base dove dormire. Si scia anche nelle località di Stafal e Gressoney La Trinitè, decisamente più piccole, fino a sconfinare in Piemonte attraverso i 3260 metri della Punta Indren, da cui si scende di quasi 2000 metri, lungo una discesa mozzafiato che conduce fino ai 1212 metri di quota di Alagna Valsesia.

Non dimentichiamo infine il bel comprensorio di Pila, in posizione soleggiata e panoramica, raggiungibile in telecabina direttamente dal centro di Aosta, e quello di La Thuile, ufficialmente Espace San Bernardo, diviso equamente tra il versante italiano e quello francese, che si spinge fino alla località di La Rosiere, per un totale di 150 chilometri di piste sciabili.

Da notare anche che le montagne della Valle d’Aosta si presta alla perfezione anche ad un tipo di vacanza sulla neve perfetta per gli sciatori esperti, che potranno dedicarsi allo sci fuoripista, all’eliski e allo sci alpinismo con le esperte guide del luogo. Potrete sciare sui manti nevosi vergini del Monte Bianco o del Cervino, scendendo lungo versanti incontaminati in cui la montagna dà il meglio di sè.

Montagna d’estate in Valle D’Aosta

D’estate la Val D’Aosta attrae amanti della montagna provenienti da tutta Italia e non solo, grazie ai suoi panorami incantevoli, ai tantissimi sentieri e alle sue meraviglie naturali. Non perdetevi i suoi percorsi alpini, tra i più famosi d’Europa, da percorrere a piedi o in mountain bike. I sentieri escursionistici della regione sono adatti a tutti, poichè sono di tutte le tipologie e difficoltà.

Potete ad esempio intraprendere le camminate che arrivano fino ai famosi rifugi di alta quota, come Sella, Dalmazi, Nacamuli e Prarayer, in Valpelline, oppure camminare lungo i sentieri della Valnontey, o ancora avventurarvi all’interno del parco nazionale del Gran Paradiso.

Per godersi la montagna d’estate in Val d’Aosta le soluzioni dove dormire non mancano. Courmayeur è senza dubbio la più famosa e la più glamour, ma non è alla portata di tutti. E’ possibile trovare delle alternative più economiche godendosi comunque splendidi panorami soggiornando nelle valli secondarie, dormendo ad esempio a Cogne, Valgrisenche o Bionaz, ma tenete in considerazione che i tempi per gli spostamenti si allungheranno notevolmente.

Infine, una delle attrazioni più incredibili della Val d’Aosta è la traversata del Monte Bianco a bordo dei tre tronconi della funivia Skyway, in partenza da Courmayeur, con arrivo ai 3500 metri di quota di Punta Helbronner, da cui si può proseguire sul versante francese e arrivare fino a Chamonix. Il panorama che si può ammirare lungo il percorso è unico al mondo, per un’esperienza indimenticabile per grandi e piccini.

Aosta città

Aosta è l’unica città capoluogo di provincia della Val d’Aosta. Sorge nel cuore della regione, a fondovalle, completamente circondata da montagne. Con i suoi 33 mila abitanti è anche la località più grande della regione, ed è quindi naturale sceglierla come base dove dormire, dato che si hanno gran parte delle attrazioni a portata di mano. Allo stesso tempo, ad Aosta ci sono tutti i servizi utili, come supermercati, uffici postali, farmacie, cinema e centri commerciali.

Tutto quanto il necessario per vivere al meglio una vacanza di montagna quindi, e allo stesso tempo per mantenere le abitudini e i comfort della città. Naturalmente, in centro e nelle zone limitrofe non mancano i ristoranti, i bar e le occasioni per lo svago notturno.

Il centro storico di Aosta è pieno di testimonianze dell’antica epoca romana, tanto che è la seconda città al mondo dopo Roma per numero di resti romani ancora oggi visibili. Non perdetevi l’arco di Augusto, la porta Pretoria e l’anfiteatro romano, e fate un giro lungo l’antica cinta muraria per ammirare le sue vecchie torri.

Cuore pulsante della città è piazza Emile Chanoux, da cui partono le principali vie dello shopping del centro. Sulla piazza si affacciano numerosi edifici storici e importanti, come il municipio cittadino, l’Hotel des Etats, il Caffè Nazionale e l’Hotel de la couronne et de la poste.

Terme in Valle d’Aosta

La piccola Valle d’Aosta non si fa mancare nemmeno le terme: una piccola parte di turisti raggiunge questo angolo d’Italia per godersi stabilimenti terapeutici all’avanguardia, dove la parola d’ordine è benessere, in un paesaggio magico all’ombra delle montagne innevate.

Sono essenzialmente due le terme della Val d’Aosta: lo stabilimento QC Terme Pre St. Didier, recentissimo, e le terme di Saint Vincent, scoperte addirittura nel 1770, e oggi ristrutturate e circondate da un elegante centro benessere. Pre St. Didier e Saint Vincent sono due località piuttosto distanti tra loro: per sfruttare entrambe gli stabilimenti conviene dormire ad Aosta, che più o meno si trova a metà strada.

Se invece volete dedicarvi a una sola delle due strutture, la scelta si fa ardua, ma la logistica è bem più semplice. Potete scegliere di dormire a Pre St Didier se volete sfruttare il vostro ingresso al QC Terme, e ciò vi consentirà di esplorare la zona forse più bella della Val d’Aosta, dato che la località si trova a pochi chilometri da Courmayeur, dal Monte Bianco e dal traforo. Se invece avete scelto le terme di Saint Vincent, dormite nella località omonima: siamo in bassa valle, poco distanti dal confine col Piemonte, e quindi più comoda da raggiungere in auto proveniendo dal resto d’Italia. A Saint Vincent c’è anche il casinò, un’attrattiva che richiama in paese turisti di ogni tipo provenienti da ogni parte d’Europa.

I borghi più belli della Valle D’Aosta

Sono tanti i borghi imperdibili in Val d’Aosta, alternative di charme alle località più blasonate della regione. Di questi, consigliamo di visitare, e possibilmente usare come base, Etroubles, che si trova a nord di Aosta, lungo la strada statale 27 che conduce al colle del Gran San Bernardo, e da lì sconfina in Svizzera. Parte dell’associazione dei borghi più belli d’Italia, Etroubles è una piccola gemma, situato a una quota di quasi 1300 metri e abitato da meno di 500 persone: il paradiso per chi cerca pace e tranquillità.

Tra i borghi più belli della Valle d’Aosta non possiamo non menzionare Bard, nota per il suo forte risalente all’XI secolo, con un centro storico raffinato adornato da palazzi del ‘500, e Fenis, costruita attorno all’omonimo castello-fortezza, uno dei più evocativi e famosi della Val d’Aosta, uno dei simboli indiscussi della regione.

Molto bello anche il borgo storico di Gressoney San Jean, situato nella valle del Lys, ai piedi del Monte Rosa, un idilliaco paese di montagna reso ricco e famoso dal re Umberto I di Savoia, che qui fece costruire il bel Castel Savoia, con l’elegante giardino botanico al suo interno.

Tra gli altri borghi più belli della Val d’Aosta, non perdetevi Antagnod, anch’esso nei paraggi del Monte Rosa, Saint Pierre, con il suo iconico castello, e Avise, a poca distanza da Aosta. Ognuna di esse è un’ottima località dove dormire, dato che la regione è piccola e le principali mete turistiche non sono mai troppo distanti tra loro.

Verifica disponibilità e tariffe

Utilizza il form seguente per verificare in tempo reale la disponibilità e i prezzi delle camere.

Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Località nei dintorni