Dove dormire in Umbria

La guida su dove dormire in Umbria, alla scoperta di paesaggi mozzafiato, natura incontaminata, borghi millenari e vibranti città ricche di storia e cultura.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Il cuore geografico dell’Italia è rappresentato dall’Umbria. Questa piccola regione senza sbocco al mare custodisce al suo interno diverse meraviglie tutte da scoprire, a partire dalle belle città di Perugia e Terni. Ma sono i borghi e i paesini il punto di forza della regione: impossibile non menzionare Assisi, Todi, Spoleto, Gubbio e Orvieto, mentre gli appassionati delle vacanze all’aperto troveranno il loro habitat naturale visitando le zone del lago Trasimeno, delle cascate delle Marmore e le pianure di Castelluccio di Norcia.

Tra dolci colline, borghi arroccati sulle cime delle montagne, ampie vallate verdi, ecco la guida su dove dormire in Umbria, per godersi al meglio questa splendida regione italiana senza trascurare nulla, divisa per aree tematiche: vacanze in città, tra i borghi, al lago o alle terme.

Le città

Le città umbre capoluogo di provincia sono soltanto due: Perugia e Terni. Perugia è la più grande, capoluogo di regione e comune più popoloso. Qui, in località Sant’Egidio, ha sede anche l’aeroporto internazionale dell’Umbria.

La città è molto bella, piena di monumenti e musei, inoltre è sede di un’università tra le più antiche al mondo. Il suo ampio centro storico si trova su una serie di colline, e il suo cuore pulsante è rappresentato da Piazza IV Novembre, dove si affacciano il palazzo dei Priori e la cattedrale di San Lorenzo. Nel centro della piazza si trova anche la bella fontana del Nettuno.

Dormire a Perugia è comodissimo per visitare l’Umbria, dato che le principali mete turistiche non sono troppo distanti. Qui l’offerta alberghiera è molto ampia, e al contempo ci sono anche numerosi B&B e affittacamere. La città è ricca di servizi, ma anche di ristoranti, negozi e occasioni per lo svago. Vale la pena visitare Perugia anche durante il festival del cioccolato, che si tiene ogni anno, ma occorre prenotare con un certo anticipo dato che praticamente tutte le strutture fanno registrare il tutto esaurito.

La seconda città dell’Umbria, sia per popolazione che per estensione, è Terni. Si trova a sud della regione, vicina al confine col Lazio, ed ha circa 100 mila abitanti. Dormire a Terni è l’ideale per visitare la zona sud dell’Umbria e i bei paesi di Spoleto e Narni, quest’ultimo noto per essere stato d’ispirazione a C.S. Lewis per i suoi romanzi della serie “Le cronache di Narnia”, da cui sono stati estratti anche 3 film. Terni è anche a un passo dalle splendide cascate delle Marmore, un altro dei luoghi da non perdere durante una vacanza in Umbria.

I borghi più belli dell’Umbria

I borghi dell’Umbria sono uno dei motivi principali per visitare questa regione. Sono tantissimi, grandi e piccoli, sparsi più o meno su tutto il territorio. A nord, a pochi chilometri dal confine con la provincia di Arezzo, si trova Città di Castello, che con quasi 40 mila abitanti è più una cittadina che un borgo, ma è comunque una meta tutta da visitare. Nella zona est dell’Umbria, sul lato che confina con le Marche, si trovano invece le belle Gubbio e Gualdo Tadino, mentre poco più a sud segnaliamo Nocera Umbra.

Tra le destinazioni più famose dell’Umbria c’è senz’altro Assisi, dove visse e morì San Francesco. Parte della lista UNESCO dei patrimoni dell’umanità, Assisi è bellissima e vale la pena essere visitata 365 giorni all’anno. Dormire ad Assisi consente di viverla al meglio al mattino e alla sera, ossia quando i turisti in gita di un giorno sono tornati a casa. Visitate l’enorme basilica di San Francesco, la cattedrale di San Rufino, la basilica di Santa Chiara e la chiesa di Santa Maria Maggiore, e non perdetevi una gita nelle vicine Foligno, Montefalco, dove si produce un ottimo vino, e soprattutto Spello, dove tra fine maggio e inizio giugno si tiene l’Infiorata, una manifestazione durante la quale il centro storico si ricopre di tappeti di fiori. Dormire a Spello durante l’Infiorata è magico, ma prenotate per tempo!

Al confine tra le province di Perugia e Terni si trova invece Spoleto, in una zona strategica dove dormire in Umbria poichè è più o meno equidistante da tutto, e al contempo un borgo ricco di cose da vedere, tra cui lo splendido Duomo e l’imponente Rocca Albornoziana. Sul lato ovest dell’Umbria, due dei borghi davvero imperdibili sono Todi e Orvieto. Entrambe sono adagiate sulla vetta di una collina; a Todi visitate le mura e la bella piazza del Popolo, su cui si affacciano il duomo dell’Annunziata, il palazzo dei Priori, il palazzo del Capitano e il palazzo del Popolo, mentre a Orvieto, costruita su una rocca di tufo, non perdetevi il meraviglioso duomo gotico e il curioso pozzo di San Patrizio, profondo 54 metri, il cui fondo è raggiungibile scendendo 248 scalini lungo una scala elicoidale.

Nella zona sud-est dell’Umbria vale la pena menzionare Norcia, nota per le sue prelibatezze gastronomiche, e Cascia, dove è impossibile non rimanere esterrefatti dalla bellezza della basilica di Santa Rita. Dormire a Norcia o a Cascia tra la terza e la quarta domenica di giugno consente anche di ammirare l’incredibile fioritura delle lenticchie nella piana di Castelluccio di Norcia, celebrata dalla festa della Fiorita. In questo periodo il paesaggio assume i colori dei fiori viola, rossi, gialli e rosa, ed è visibile nelle tre pianure Pian Grande, Pian Piccolo e Pian Perduto.

Vacanze al lago Trasimeno

Nella zona nord-ovest dell’Umbria, in provincia di Perugia e a pochi chilometri dalla Toscana, si trova il parco regionale del lago Trasimeno, una destinazione perfetta per gli amanti delle vacanze al lago. E’ il lago più esteso dell’Italia centrale, con una superficie di oltre 100 chilometri quadrati.

Delle località situate sulle sponde del lago, la più adatta a una vacanza è senz’altro Castiglione del Lago. Qui vale la pena visitare il palazzo della Corgna, la rocca del Leone e la chiesa di San Domenico, mentre a poca distanza si trova il santuario della Madonna della Carraia. Dormire a Castiglione del Lago consente anche di prendere parte a numerosi eventi, come la Strasimeno, maratona che si tiene la prima domenica di marzo, o i festival Coloriamo i Cieli, festa del Tulipano e festival dello Spaventapasseri. A luglio Castiglione del Lago diventa uno spazio eventi che ospita il Trasimeno Blues, che richiama artisti e pubblico da ogni parte d’Italia.

Altre località che vale la pena visitare o prendere in considerazione per dormire sul lago Trasimeno sono Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno o Città della Pieve, situata in collina a oltre 500 metri di altitudine. Sulla sponda est del Trasimeno si trova il comune di Magione, dove si trovano alcune interessanti spiagge dove rilassarsi al sole d’estate e fare il bagno nelle placide acque del lago.

Le tre isole del lago Trasimeno, le isole Polvese, Maggiore e Minore, sono infine il rifugio ideale per uccelli e anfibi. Di queste, l’isola Maggiore è l’unica abitata, anche se ha soltanto poche decine di abitanti: per visitarla, sono in funzione traghetti di linea che la collegano con Tuoro, Passignano e Castiglione del Lago.

Vacanze termali

Sono tante le località termali dell’Umbria, adatte sia a chi cerca relax e benessere dopo una giornata trascorsa all’aria aperta, sia a chi ha bisogno di cure specifiche per determinate patologie. Tra le numerose terme dell’Umbria citiamo quelle di Fontecchio, molto famose, dove si trovano due sorgenti in grado di curare diverse patologie. Qui vi è anche un moderno centro termale dotato di area spa all’avanguardia, con zona massaggi, sauna e bagno turco. Per dormire alle terme di Fontecchio consigliamo di soggiornare a Città di Castello, che si trova a soli tre chilometri.

Nei dintorni di Spello si trovano poi le terme Francescane, in località San Felice Terme, un pittoresco complesso risalente all’epoca romana. Questa sorgente fu abbandonata durante il Medioevo, ma dal 1900 è stata ripristinata e oggi la sua acqua è l’ideale per curare patologie legate a ossa, muscoli e polmoni. Le terme Francescane oggi sorgono all’interno di un complesso che comprende anche un’area wellness con una serie di vasche idromassaggio, zona relax e zona massaggi.

A 6 chilometri dall’incantevole Massa Martana si trovano poi le terme di San Faustino, note fin dall’800, e a poca distanza è presente anche lo stabilimento di Amerino. Per sfruttarle entrambe consigliamo di dormire ad Acquasparta, che è parte dei borghi più belli d’Italia. Ma è San Gemini ad avere fama di principale centro termale dell’Umbria. Qui sgorgano le acque minerali Fabia e Sangemini, e il suo grande parco termale comprende anche una serie di percorsi spa e benessere. Nei dintorni di San Gemini sono sorti con gli anni numerosi hotel, spesso di ottimo livello, che si rivelano la scelta ideale dove dormire per godersi ogni giorno un trattamento termale davvero di primo livello.

Verifica disponibilità e tariffe

Utilizza il form seguente per verificare in tempo reale la disponibilità e i prezzi delle camere.

Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Mappa

Approfondimenti

Dove dormire a Perugia

Dove dormire a Perugia

Perugia, capoluogo dell'Umbria e comune più grande della regione, è una vera e propria gemma. Ecco quali sono i migliori hotel, B&B e appartamenti dove dormire.
Dove dormire a Assisi

Dove dormire a Assisi

Se state pensando di pernottare nella bella città di San Francesco, la scelta non manca: ecco quali sono i migliori hotel, appartamenti e B&B ad Assisi.
Dove dormire a Orvieto

Dove dormire a Orvieto

Orvieto è un gioiello dell'Umbria tutto da scoprire. Vediamo le migliori strutture dove dormire tra hotel, appartamenti e B&B in città e nei dintorni.
Dove dormire a Gubbio

Dove dormire a Gubbio

Una vacanza a Gubbio è all'insegna di panorami da cartolina, borghi medievali e relax. Queste sono le migliori strutture dove dormire in città e nei dintorni.
Dove dormire a Spoleto

Dove dormire a Spoleto

I migliori hotel, appartamenti, bed and breakfast e agriturismi dove dormire a Spoleto, splendida cittadina tutta da scoprire nel cuore dell'Umbria.