Dove dormire nelle Marche

Dove dormire nelle Marche, tra colline e splendidi panorami, ma anche un tratto costiero invidiabile e un enorme patrimonio storico culturale.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Le Marche sono una splendida regione dell’Italia centrale, affacciata sulla costa del mar Adriatico. Qui ognuno troverà il proprio ambiente ideale: ci sono lunghe spiagge dotate di tutti i servizi, calette nascoste, vibranti città, splendidi borghi e fantastici paesaggi nell’entroterra, sia collinari che montani. Nelle Marche le cose da vedere sono tantissime, sia che vogliate trascorrere tutta la vostra vacanza sulla costa, sia che preferiate addentrarvi nell’interno.

Tra i punti forti della regione spiccano la bella Urbino, patrimonio UNESCO, e la riviera del Conero, con le sue frequentate località balneari come Sirolo e Numana. La costa marchigiana continua verso sud con le famose Porto Recanati e San Benedetto del Tronto, mentre deviando nell’entroterra vale la pena visitare anche il santuario di Loreto, il borgo di Gradara con il suo castello e le grotte di Frasassi. Ecco una guida per scegliere dove dormire nelle Marche, per non perdersi davvero nulla che questa magnifica regione ha da offrire.

Ancona e le altre città

Le Marche sono una regione ricca di patrimonio storico, artistico e culturale. Ciò si riflette abbondantemente nelle sue bellissime città, a cominciare dal capoluogo Ancona, con alle spalle una storia di oltre 2400 anni. Qui è possibile visitare il bel duomo di San Ciriaco, costruito sulla vetta del promontorio collinare che domina la città dall’alto, ma anche alcune testimonianze del suo passato romano, come l’arco di Traiano e l’Anfiteatro Romano. Per dormire ad Ancona scegliete di restare vicini al centro, le alternative non mancano tra hotel, affittacamere e B&B, mentre spostatevi in zona porto se avete intenzione di partire in traghetto al mattino successivo.

In provincia di Pesaro-Urbino le città da visitare sono appunto due. A Pesaro non perdetevi una passeggiata in piazza del Popolo e la catteedrale di Santa Maria Assunta, oltre al bel Palazzo Ducale, ma tra le due è Urbino quella imperdibile. Punto di forza di ogni tour delle Marche, Urbino fu uno dei centri del Rinascimento in Italia, e dal 1998 è patrimonio dell’umanità UNESCO. Scegliete di dormire a Urbino per viverla anche quando i turisti giornalieri sono tornati via, e allo stesso tempo per visitare l’entroterra marchigiano, ricco di bellezze naturali e di splendidi paesi.

Macerata e Ascoli Piceno sono le due province più meridionali delle Marche, e anche quelle che accolgono meno turisti. Ma meritano comunque una visita, dato che sono due città vivibili e con molti monumenti. Dormire a Macerata consente di sfruttare la vicinanza a Civitanova Marche e godersi una parentesi di mare, stesso dicasi per Ascoli con la vicina San Benedetto del Tronto.

Sebbene praticamente sconosciute alle masse, Macerata e Ascoli sono molto belle: nella prima passeggiate lungo corso della Repubblica fino alla collegiata di San Giovanni, visitate il palazzo Buonaccorsi con la pittoresca sala dell’Eneide e non perdetevi le rovine romane del teatro di Helvia Recina. Ad Ascoli Piceno perdetevi semplicemente per le strade del centro, ammirando a naso in sù le sue torri: ce ne sono moltissime, tanto che la città è chiamata “la città delle cento torri”.

Mare nelle Marche, dal Conero a San Benedetto del Tronto

Ogni anno il mare delle Marche attrae sempre più turisti, stregati dalla bellezza delle sue coste, dai numerosi servizi offerti dalle diverse località e dalle numerose opportunità per la vita notturna. La costa marchgiana si affaccia interamente sul mar Adriatico, e da nord a sud muta radicalmente, in termini di paesaggio ma anche di tipologia di vacanza.

Iniziamo dall’estremità nord. Siamo in provincia di Pesaro e Urbino, al confine con la Romagna. Qui si trova Gabicce Mare, che nonostante sia all’interno del territorio marchigiano, è praticamente un’estensione della Riviera Romagnola, separata da Cattolica soltanto dal corso del fiume Tavollo. Per dormire a Gabicce Mare c’è solo l’imbarazzo della scelta, dato che sul lungomare troverete un hotel dopo l’altro. Una vacanza a Gabicce Mare è all’insegna della vita da spiaggia, che si svolge nei tantissimi stabilimenti balneari che offrono servizi e divertimenti di ogni tipo, ma anche della vita notturna, dato che è qui che si trova la famosa discoteca Baia Imperiale.

A sud di Gabicce Mare inizia il parco naturale del monte San Bartolo, che dà ufficialmente il via alla costa marchigiana. I paesaggi cambiano radicalmente, con le coste che da lunghe e sabbiose diventano scoscese; ma cambia anche il target di vacanzieri, non più giovani in cerca di divertimento ma coppie e famiglie, e soprattutto tanta gente del posto, specialmente nel litorale che da Pesaro arriva fino a Senigallia, passando per Fano.

Alle spalle di Ancona, importante città ai piedi del monte Conero, si trova uno dei tratti di Mar Adriatico più belli e turistici d’Italia: la riviera del Conero. Qui le località principali dove dormire sono l’elegante Sirolo e soprattutto Numana, divisa tra il suo centro storico in alto e la sua zona nuova, chiamata Marcelli, a ridosso della spiaggia. A sud di Numana, in una zona dove si trovano soprattutto campeggi e resort immersi nella natura, si giunge a Porto Recanati, con i suoi numerosi alberghi e B&B dove dormire, e il suo elegante centro storico con passeggiata lungomare.

La parte sud della riviera marchigiana si trova equamente diviso tra le province di Macerata e Ascoli: da nord a sud i posti migliori dove dormire per godersi appieno una vacanza al mare da queste parti sono Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio e San Benedetto del Tronto. In questa zona il litorale è sabbioso, con spiagge lunghe e attrezzate con uno stabilimento balneare dopo l’altro, anche se non mancano le zone più nascoste e incontaminate. San Benedetto del Tronto è una città di quasi 50 mila abitanti, e quindi sceglierla come base dove dormire dà accesso a tutti i servizi immaginabili, come cinema, uffici postali, farmacie e centri commerciali: l’ideale per chi cerca comodità e servizi anche in vacanza.

I borghi più belli delle Marche

I borghi sono una delle attrattive più importanti delle Marche. Si trovano sparsi più o meno per tutta la regione, a testimonianza della ricchezza culturale e storica che qui si respira da secoli. In provincia di Pesaro-Urbino il borgo delle Marche più famoso è senz’altro Gradara, con il suo castello che si vede fin dall’autostrada. In questa affascinante cornice, Dante ambientò la storia d’amore tra Paolo e Francesca. Se scegliete di dormire a Gradara potrete sfruttare la sua vicinanza ad altri magnifici borghi delle Marche, come Mombaroccio con le sue bella mura fortificate e Mondavio, dominata dalla Rocca Roveresca.

In provincia di Ancona visitate Corinaldo, con le sue lunghe mura, e la splendida Sirolo, che abbiamo già citato nel paragrafo del mare, a picco sull’Adriatico. Imperdibile la zona del maceratese, dove si può sfruttare il fatto che i borghi sono molto vicini l’un l’altro. Nominiamo Esanatoglia, Montecassiano, Potenza Picena e Sarnano, noto per le sue sorgenti termali. Infine, se scegliete di dormire ad Ascoli, non perdetevi i suoi splendidi dintorni, dove si trovano i borghi di Grottammare, vicino alla costa, e Moresco, più nell’interno.

Due tra i punti di forza delle Marche si trovano inoltre nell’entroterra, non distanti da splendidi borghi. Il primo è il santuario di Loreto, adagiato sulla vetta di una collina, comodamente visitabile in giornata da Ancona o dalla riviera del Conero. Il secondo sono le grotte di Frasassi, in località Genga. Per dormire vicino alle grotte di Frasassi consigliamo Fabriano, cittadina di circa 30 mila abitanti nota per la sua industria cartiera.

La montagna marchigiana

L’appennino marchigiano è una zona molto bella, ma ancora sconosciuta al turismo di massa. Qui d’estate sono molti i percorsi per il trekking e le zone dove praticare escursionismo, così come ci sono diversi sentieri adatti anche alle mountain bike. Dalla vetta delle montagne lo sguardo arriva fino al mar Adriatico, passando per le verdi colline e i paesaggi magici di questa regione.

Le altitudini non sono elevate, in provincia di Pesaro la vetta più alta è il monte Catria con 1700 metri di altitudine, nei cui dintorni si trovano altri massicci, come il monte Carpegna, ai cui pendii – divisi con l’Emilia-Romagna – si trovano Sasso Simone, Simoncello, San Leo e Villagrande.

In provincia di Macerata si trovano la maggior parte delle montagne delle Marche. Qui passa la catena dei monti Sibillini, dove la vetta principale è rappresentata dal monte Bove, con quasi 2200 metri di altitudine. Nella zona, non perdetevi le Lame Rosse, in un paesaggio davvero unico, un canyon situato vicino al lago di Fiastra. Per dormire vicino alle Lame Rosse scegliete i paesi di Fiastra, Caccamo, Polverina o Tolentino.

Ma la cima più alta in assoluto dei Sibillini è in provincia di Ascoli: stiamo parlando del monte Vettore, con i suoi 2476 metri di altitudine. E’ interamente parte del parco nazionale dei monti Sibillini, e sulla sua vetta si trova il lago di Pilato, di origine glaciale. Le zone dove dormire vicino al monte Vettore sono Arquata del Tronto, Acquasanta Terme o direttamente Ascoli Piceno, non troppo distante.

La montagna più famosa delle Marche rimane comunque il Conero. Si trova in provincia di Ancona, sulla costa del mar Adriatico, e ne rappresenta il promontorio più grande assieme al Gargano in Puglia. E’ una zona protetta grazie all’istituzione del parco regionale del Conero, ed è esplorabile percorrendo i numerosi sentieri turistici ed escursionistici presenti, con viste mozzafiato sul mare. Per dormire vicino al monte Conero consigliamo Sirolo, Numana o anche direttamente Ancona, se amate il connubio montagna-città.

Verifica disponibilità e tariffe

Utilizza il form seguente per verificare in tempo reale la disponibilità e i prezzi delle camere.

Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Approfondimenti

Dove dormire a Senigallia

Dove dormire a Senigallia

Le migliori strutture dove dormire a Senigallia, a nord di Ancona, è una meta tra le più importanti delle Marche. Hotel, B&B e appartamenti per tutti i gusti.
Dove dormire a San Benedetto del Tronto

Dove dormire a San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto è una delle principali località della costa marchigiana. Ecco le migliori strutture dove dormire, tra hotel, appartamenti e B&B.
Dove dormire a Numana

Dove dormire a Numana

Numana, perla della riviera del Conero, è una delle destinazioni balneari più importanti delle Marche. Ecco quali sono le migliori strutture dove dormire.
Dove dormire a Grottammare

Dove dormire a Grottammare

I migliori posti dove dormire a Grottammare, un'altra importante meta della riviera di Ascoli, pochi chilometri a nord di San Benedetto del Tronto.